Meteo, fiume Reno in piena esonda a Vergato: strada chiusa e invasa dal fango

L'ondata si sta spostando a valle. Allerta meteo in vigore

immagine repertorio

Il fiume Reno è in piena e sta esondando in alcuni punti del suo percorso. E' di stamane poco prima dell'alba la prima segnalazione della piena a Vergato: in corrispondenza di via Lolli, vicino alla stazione dei treni della Bologna-Porretta, il fiume è esondato per un breve periodo, che però è bastato per portare fango e detriti in strada.

L'acqua è anche entrata in qualche garage e scantinato, per poi ritirarsi. Al momento la strada rimane chiusa e sno in corso lavori di pulizia e ripristino. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, ci sono la Polizia Municipale dell'unione Appennino coordinata a Vergato dal comandante Carlo Poletti, e i Carabinieri di Vergato.

L'ondata di piena era prevista, con l'allerta 'arancione' della Protezione civile a indicare possibili tracimazioni dei corsi d'acqua, rafforzati nella notte dalle piogge intense. Tra Gaggio Montano e Porretta è chiuso è stato chiuso il ponte che attraversa il torrente Silla, mentre una piccola frana sta interessando la Sp 632 a frazione di Molino del Pallone. Sulla line Bologna-Porretta, la situazione è monitorata dai tecnici Rfi: al momento il transito dei treni risulta regolare.

[Aggiornamento] La piena del fiume ha raggiunto Bologna, provocando allagamenti e inondazioni. La situazione aggiornata qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Elezioni regionali Emilia Romagna, risultati definitivi Bologna, comune per comune

  • Incidente, scontro frontale a Castel Guelfo: 24enne grave al Maggiore

Torna su
BolognaToday è in caricamento