Via Arcoveggio: fa il gradasso con la Polizia, finisce in Questura

Due giovani fermati a bordo di un'auto. Il guidatore era ubriaco, mentre il compare non ha risparmiato minacce agli agenti: 'Sono di un clan, vi faccio perdere il posto'

Ha continuato a dare spettacolo minacciando gli agenti, ma è finito denunciato per resistenza e rifiuto di fornire documenti di identità. E' successo ieri sera, in via Arcoveggio: ad essere fermati dopo un breve pedinamento, sono stati due giovani, a bordo di una Fiat Punto.

Gli agenti li hanno visti compiere manovre sospette all'altezza di via Barbieri, decidendo di procedere a un controllo. Il conducente del veicolo, dopo aver ammesso di non avere la patente con sè, si è giustificato raccontando di una urgenza improvvisa come causa delle manovre dell'auto. Sottoposto ad accertamenti il ragazzo, un lucchese classe 1994, è stato trovato positivo all'alcooltest.

Il passeggero del mezzo fermato, un ferrarese di 39 anni, non ha invece voluto saperne di collaborare con la volante, e non ha risparmiato insulti e minacce agli agenti, tra cui una sua appartenenza a un clan camorrista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine entrambi sono stati accompagnati in Questura per accertamenti, dai quali sono scattate una denucia per guida in stato di ebbrezza per il 23enne e una doppia denuncia per l'uomo più anziano. Su di lui, che ha anche precedenti, pende anche un obbligo di dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento