Scatta foto-denuncia in zona universitaria: residente aggredito

È successo stamattina alle 9 in via Begatto. La polizia ha arrestato un 23enne tunisino per tentata rapina

Prima ha provato a rubargli il cellulare, poi lo ha colpito con un pugno perché non voleva scattasse fotografie. È successo stamattina alle 9 in via Begatto, in zona universitaria, dove la vittima, un bolognese di 71 anni, stava facendo alcune immagini per denunciare il degrado e il giro di spaccio. Ma è stato aggredito da un 23enne di nazionalità tunisina che in quel momento era seduto in strada.

Lo ha raccontato lui stesso alla polizia, ancora sotto shock ma in buone condizioni fisiche, non appena è riuscito a divincolarsi dall'aggressore. Arrivati sul posto, gli agenti della volante hanno portato il 23enne in questura e lo hanno arrestato per tentata rapina impropria. Era già noto alle forze dell'ordine per diversi precedenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento