'Dormitorio' in via Belle Arti, i comitati: 'No repressione, ma soluzioni'

"Da una settimanaragazzi e ragazze dormono e svolgono ogni funzione a ridosso dell'Accademia e della Pinacoteca"

Foto dire

La notte via delle Belle Arti si trasfroma in un "dormitorio anomalo". Lo denuncia il Comitato Piazza Verdi, spiegando in una nota che "da una settimana cinque-sei ragazzi e ragazze dormono e svolgono ogni funzione a ridosso dell'Accademia e della Pinacoteca".

"Abbiamo informato tutte le autorità - fanno sapere - richiesto interventi dei servizi sociali, ma nessuno si è visto. Tolleranza e comprensione- continua la nota- dei problemi non possono sostituire interventi capaci di affrontare la complessità di fenomeni di estrema povertà". Per questo, "si chiede non una generica repressione ma un intervento competente e in grado di offrire una soluzione a chi vive in estrema precarietà", è la sollecitazione del comitato.

"Per strada dalla morte dei miei, sogno un lavoro e un computer"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Castel San Pietro, litigi frequenti nel bar mal frequentato: giù le serrande per 7 giorni

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

Torna su
BolognaToday è in caricamento