'Dormitorio' in via Belle Arti, i comitati: 'No repressione, ma soluzioni'

"Da una settimanaragazzi e ragazze dormono e svolgono ogni funzione a ridosso dell'Accademia e della Pinacoteca"

Foto dire

La notte via delle Belle Arti si trasfroma in un "dormitorio anomalo". Lo denuncia il Comitato Piazza Verdi, spiegando in una nota che "da una settimana cinque-sei ragazzi e ragazze dormono e svolgono ogni funzione a ridosso dell'Accademia e della Pinacoteca".

"Abbiamo informato tutte le autorità - fanno sapere - richiesto interventi dei servizi sociali, ma nessuno si è visto. Tolleranza e comprensione- continua la nota- dei problemi non possono sostituire interventi capaci di affrontare la complessità di fenomeni di estrema povertà". Per questo, "si chiede non una generica repressione ma un intervento competente e in grado di offrire una soluzione a chi vive in estrema precarietà", è la sollecitazione del comitato.

"Per strada dalla morte dei miei, sogno un lavoro e un computer"

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • SuperEnalotto, in Emilia sfiorato jackpot più alto del mondo

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Incendio in via Casoni: fiamme nella ex fabbrica officine Casaralta

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

Torna su
BolognaToday è in caricamento