Lite al semaforo degenera: ferito da bottigliata in faccia

Un furgone frena per far passare il pedone, ma quest'ultimo se la prende con il passeggero

Si è preso una bottigliata in faccia, per una lite per questioni di traffico, degenerata. Sono questi i contorni di un intervento della Polizia la scorsa notte in via Bentini, zona Corticella. Secondo quanto ricostruito dagli agenti la vittima, un cittadino italiano originario di Catania di 46 anni, è stata aggredita al volto da un pedone, cittadino bulgaro di 25 anni.

Il 46enne, a bordo di un furgone con il compare alla guida, sarebbe sceso per chiedere spiegazioni al 25enne, che stava prendendo il mezzo a calci. Poco prima infatti, il furgone, guidato da un compaesano della vittima classe 1981, si sarebbe fermato per lasciare passare il giovane, in una frenata forse troppo ritardata. Il mezzo avrebbe avuto ad ogni modo il semaforo verde. Una volta chiesto conto dei calci al veicolo, complice anche lo stato alcoolico del 25enne il clima si è surriscaldato fino a che i due non sono venuti alle mani. Ad avere la peggio è stato il 46enne, ma il pedone dopo gli accertamenti è stato denunciato per lesioni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grosso incendio a Casalecchio, palazzo a fuoco: aria irrespirabile, residenti barricati in casa

  • Sciopero generale il 25 ottobre: a rischio bus e treni Tper

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Cisterna di ossigeno in avaria, perdita di gasolio in A14: traffico bloccato e vigili del fuoco sul posto

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

  • Bambini "schedati" a Pianoro, la Lega: "Dati sensibili alla mercé di tutti"

Torna su
BolognaToday è in caricamento