'Ehi, raccogli quella lattina': barista preso a pugni in via Boldrini

Un 37enne portato di peso in Questura per aver malmenato il dipendente di una tavola fredda. Minacce anche agli agenti

Gli ha chiesto di raccogliere una lattina di birra appena consumata e gettata in strada vicino al proprio bar, ma come risposta ha ricevuto un pugno sul naso.

E' successo in via Boldrini ieri sera, poco prima della 21. La Polizia è giunta sul posto su segnalazione, trovando due persone intente ad affrontarsi in un alterco. Tutto sarebbe nato da una discussione tra un dipendente di un bar, nato a Napoli nel 1974, e un cittadino marocchino di 37 anni. 

Il primo avrebbe notato il secondo gettare a terra una lattina di birra subito dopo averla consumata. Intimato di raccogliere quanto aveva gettato proprio davanti il locale che stava chiudendo, al 42enne sarebbero arrivate prima minacce di morte e poi anche un pugno sul naso. 

Accompagnato in Questura, l'aggressore non ha risparmiato epiteti e gesti aggressivi anche nei confronti degli agenti che lo avevano in custodia. Per lui, è scattata una denucnia a piede libero per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Il dipendente del bar ha rifiutato le cure del 118, ma ha comunque fatto denuncia dell'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • "Appropriazione indebita": sequestrati 100 immobili a Bologna

  • Incidente sulla A13: camion esce di strada e "disperde" centinaia di stecche di sigarette di contrabbando

Torna su
BolognaToday è in caricamento