Lite in condominio, gli agenti trovano mini-piantagione di marijuana in terrazzo

Chiamati per un diverbio tra madre e figlia, le attenzioni degli agenti vengono dirottate da un intenso odore di 'erba' provenire dall'appartamento

Erano stati chiamati per una lite in un appartamento, ma alla fine hanno scoperto una mini piantagione di marijuana. Scoperta insolita per la Polizia, che ieri sera in via delle Borre, zona Pescarola, ha arrestato un 25enne bolognese per detenzione e coltivazione ai fini di spaccio di droga.

A chiamare la volante è stata la sorella dell'arrestato, in lite con la madre. La ragazza, minorenne, ha avvertito gli agenti che la madre la stava tenendo fuori di casa. Una volta arrivati però la lite era rientrata e la giovanissima di nuovo in casa con la famiglia. Le attenzione degli agenti però sono state dirottate da un pregnante odore di marijuana, proveniente da un terrazzino chiuso a chiave. 

A detenere la chiave dello spazio appunto il 25enne, che è stato rintracciato e arrestato. In tutto gli agenti hanno sequestrato una ventina di piante, più altre in essiccazione, unitamente a due bilancini di precisione e a diversi barattoli con dentro semi e quattro etti di  infiorescenze pronte per l'uso.Il giovane, D.C., era già stato arrestato per fatti simili, quando era ancora minorenne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento