Lungo inseguimento in tangenziale e poi l'arresto: in auto la prova del furto

Ladro attento alle griffe ruba una costosa borsa nel parcheggio del supermercato: visto da una passante che prende la targa, comincia una lunga fuga

Un lungo inseguimento partito da via Bovi Campeggi e conclusosi in via Michelino passando per la tangenziale: a bordo della sua Fiat Punto, J.P., 32enne bolognese noto alle forze dell'ordine, che poco prima di accelerare alla vista della volante della Polizia aveva rubato la borsa di una donna che stava caricando la spesa in auto nel parcheggio del nuovo Pam Superstore Zanardi. 

Marito e moglie bolognesi, lei del 67enne, lui del 77enne, intorno alle 12 di ieri, stavano riponendo la spesa in macchina e nel momento in cui hanno lasciato la borsetta di lei incustodita ma chiusa nell'abitacolo, subito il ladro ne ha approfittato. La sua abile e rapida mossa però non è sfuggita alla vista di una cittadina filippina di 55 anni che ha avvertito la coppia e chiamato il vigilante. 

Auto scappa dalla polizia, poi si schianta contro l'arco del Meloncello 

A quel punto è intervenuta la Polizia che ha intercettato l'uomo e lo ha inseguito. Una volta fermato è stato arrestato per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per aver infranto in più modi il codice della strada. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento