San Donato: lite pedone-automobilista, 52enne al Maggiore

Un "diverbio stradale" finisce con un uomo a terra sanguinante e una denuncia per lesioni

Il pedone, un trapanese di 44 anni, ha attraversato la strada in via Ruggeri, l'automobilista, un bolognese di 52, non si sarebbe fermato. Probabilmente è partito qualche insulto, ma la bagarre non è finita lì. 

Alle 17.45 di ieri sono arrivate alcune segnalazioni al 113: due persone si stavano azzuffando in via Casciarolo, in zona San Donato, davanti al parcheggio del supermercato Coop. Quando la volante è arrivata sul posto, i sanitari del 118 stavano soccorrendo un uomo a terra che perdeva sangue dal naso ed era in stato di semi-incoscienza. 

A fare il numero della Polizia anche uno dei "litiganti", trapanese, che ha riferito del "diverbio stradale” iniziato in via Ruggeri, quando avrebbe attraversato sulle strisce e un automobilista non si sarebbe fermato, tagliandogli nuovamente la strada in via Casciarolo.

Schiaffi e pugni

I due hanno ingaggiato una lite verbale, poi l'automobilista è sceso dall'auto e ha schiaffeggiato il 44enne che di rimando ha reagito sferrandogli un pugno in faccia e mandandolo a "tappeto". La versione del trapanese, denunciato per lesioni, è stata confermata anche da due cittadini che hanno assistito alla scena. Il bolognese è stato trasportato all'ospedale Maggiore in codice 2. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento