Ruba portafoglio al tavolino del bar, ma due poliziotti vedono tutto

Un uomo arrestato dopo essere stato sorpreso con un complice da due agenti fuori servizio

Un ombra che si muove alle sue spalle, poi il portafoglio sparito dalla borsa. Sono i momenti precedenti all'arresto di un 34enne per furto pluriaggravato in concorso da aprte degli agenti del commissariato Due Torri - San Francesco.

E' successo tutto ieri pomeriggio quando due poliziotti fuori servizio, mentre passeggiavano in via dell'inferno, hanno notato due uomini intenti ad armeggiare con un portafoglio vicino a un cestino dell'immondizia. I due, trafelati, stavano prelevando i soldi per poi gettare l'oggetto nell'immondizia e andarsene, in direzioni separate.

Da lì è scattato un inseguimento a piedi, finito in fasi concitate lungo via Mentana, dove il giovane è stato fermato. Subito sono sopraggiunte le volanti a dare man forte ai due agenti in borghese, e per il malvivente non è rimasto altro che ammettere il furto del portafoglio. Il bottino, si scoprirà, sarebbe consistito in una ventina di euro.

A coronare l'esito positivo della vicenda anche la derubata, avvicinatasi agli agenti mentre il 32enne, identificato come cittadino tunisino, veniva ammanettato. In base al racconto della signora, 48enne di origini mantovane, il furto sarebbe originato in un bar delle vicinanze: lei avrebbe dapprima notato un ombra alle spalle muoversi furtivamente, per poi volgere lo sguardo alla borsa appoggiata sulla sedia accanto e notare che non c'era più il portamonete.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento