Sediate in testa alla compagna, donna ferita gravemente

Lite in casa degenera. E' accaduto in via Jacopo di Paolo

IMMAGINE REPERTORIO

Una lite tra le mura domestiche è degenerata oltremodo, finendo con una donna ferita gravemente alla testa e il suo compagno tratto in arresto. E' accaduto ieri sera, poco dopo le 21, in via Jacopo di Paolo.

Da quanto si apprende, ad allertare la polizia sono stati alcuni residenti, allarmati dalle urla di una donna. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato un appartamento a soqquadro al cui interno vi era un uomo in stato confusionale, che riusciva solo a dire "non volevo farlo, non volevo farlo". In casa con lui c'era  una donna, con una profonda ferita alla testa e varie ecchimosi sul corpo, segno di una violenta colluttazione.

Secondo le ricostruzioni dei poliziotti, la coppia aveva avuta una lite furibonda, durante la quale l'uomo - un italiano sulla cinquantina, con all'attivo già precedenti per maltrattamenti - avrebbe colpito ripetutamente e violentemente la compagna, servendosi di una sedia.

Soccorsa dai sanitari del 118, la donna è stata trasportata all'ospedale Maggiore, dove ora si trova ricoverata per una presunta emorragia e versamento cranico. 

Nelle stesse ore, un'altra lite tra le mura domestiche ha sfiorata la tragedia: una uomo è finita in ospedale dopo essere stato accoltellato dalla compagna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

Torna su
BolognaToday è in caricamento