Prima tenta il furto, poi passa all'estorsione: in tasca droga e armi

In manette un giovane: dopo essere stato scoperto mentre rubava ha preso a spaccare oggetti in un bar

La polizia ha arrestato ieri sera un 35enne, cittadino italiano, per tentata estorsione. Il tutto si è svolto in un bar di via Emilia Ponente, all'altezza di via del Triumvirato. Intorno alle 20:20 è stato il titolare a chiamare gli agenti, dopo che il ragazzo aveva dato in escandescenze dopo essere stato scoperto mentre cercava di asportare degli accendini dal bancone.

Il 35enne, originario di Treviso, dopo essere stato scoperto dal figlio del gestore, ha cominciato a danneggiare i bicchieri della tavola fredda, intimando ai due di consegnar loro del denaro, minacciando id continuare il danneggiamento. All'arrivo della volante il ragazzo si era già allontanato ma è stato comunque intercettato. Addosso i poliziotti gli hanno trovato anche un coltellino e delle forbici, oltra a qualche grammo di cocaina. Incensurato, il ragazzo è stato comunque arrestato per tentata estorsione, unitamente a una denuncia per droga e porto abusivo di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

Torna su
BolognaToday è in caricamento