Via Emilia Ponente: fa lo spaccone davanti agli agenti e finisce nei guai

Frasi come 'Paesi di m..., gente di m...' e dito medio ai poliziotti gli sono costate due denunce

Alla vista degli agenti ha iniziato a deriderli e a dire a voce alta: "Dai, facciamoci una striscia". E' accaduto questa notte alle 3 in via Emilia Ponente, quando un 30enne, nato nella ex Jugoslavia, che si trovava in compagnia di una 20enne di Calderara, ha rimediato due denunce, per oltraggio a pubblico ufficiale e vilipendio alla nazione, che vanno ad aggiungersi ai suoi precedenti per furto. 

Quando i poliziotti lo hanno avvicinato, si è rifiutato di consegnare i documenti, mostrando invece il dito medio, con tanto di insulti: "Non fate un c..., gente di m...., paesei di m.....", così è finito nei guai.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

Torna su
BolognaToday è in caricamento