Ricatto sessuale ad anziano: 'Dammi i soldi o lo dico a tua moglie', due in arresto

Un uomo ha chiamato il 112, riferendo di aver assistito al furto della sua auto. La polizia trova veicolo e ladro, ma scopre una storia di tentate estorsioni e ricatti

La polizia ha arrestato ieri una donna marocchina di 38 anni e un italiano di 36, pluripregiudicato, originario di Torre del Greco, per tentata estorsione ai danni di un 75enne. 

E' stato l'anziano a chiamare la polizia, riferendo di aver assistito al furto della sua auto da parte di un uomo, in via Ferrarese. La volante, giunta sul posto, ha ritrovato il veicolo regolarmente chiuso in via Longhi e ha identificato poco distante un uomo, che corrispondeva alla descrizione della vittima e che si trovava in compagnia di una donna. L'episodio però non si è esaurito nel semplice fermo di un ladro d'auto.

ESTORSIONE. L'anziano, sposato, aveva avuto rapporti sessuali con la donna, che era stata "regolarmente" pagata, ma lei, dal 2013, tentava di estorcergli altro denaro per mantenere il silenzio, altrimenti avrebbe riferito i fatti alla moglie. 

In occasione dell'ennesima richiesta, avvenuta in strada ieri mattina, il 75enne ha minacciato di chiamare la polizia. La donna era accompagnata dal 36enne, intervenuto per "mediare" la trattativa, il quale, approfittando di un momento di distrazione dell'anziano, gli ha preso dalle mani le chiavi della macchina e ha messo in moto. Il 36enne è stato denunciato anche per furto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

Torna su
BolognaToday è in caricamento