Blitz alla Barca, in casa 15 chili di oppio e 'shaboo': arrestato 39enne

Secondo gli inquirenti, era destinata a una raffineria del territorio per poi essere messa sul mercato in Piazza Verdi, Montagnola e Bolognina

E' finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 39enne iraniano residente in città.

Nel suo appartamento, in via Prospero Fontana, zona Barca, sono stati trovati 15 kg di oppio e 150 grammi di Shaboo (metanfetamina), nel corso di un blitz dei Carabinieri del Nucleo Operativo, delle Stazioni San Ruffillo e Navile e di agenti della Squadra Mobile della Polizia. 

Le forze dell'ordine sono andate praticamente a colpo sicuro, dopo che le indagini legate al mercato bolognese della droga avevano fatto emergere le "attività" e l'indirizzo dell'uomo: come presumono gli inquirenti, l'oppio veniva custodite in attesa di essere destinato a una raffineria del territorio per essere trasformato in morfina ed eroina, per poi essere messa in vedita in Piazza Verdi, nel Parco della Montagnola e in Bolognina.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’iraniano è finito in carcere e la sostanza stupefacente è stata sequestrata e affidata ai militari del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna.

Qualche giorno fa in Bolognina, uno spacciatore nigeriano era stato arrestato per spaccio di “Shaboo” con principio attivo del 78%.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento