Movimento nel garage condominio: trovata con borsone pieno di armi

Tutti i pezzi sono veri. Indagini in corso per risalire alla natura del ritrovamento. Tutto partito dalla segnalazione di un residente

Dodici pezzi, pistole con caricatori, tutte armi vere. Per questo una cittadina moldava di 49 anni è stata arrestata per detenzione illegale di armi. E' successo ieri, nei garage di un condominio di via Gigli, zona Savena. Tutto è partito dalla segnalazione di un residente del condominio a fianco, che a un certo punto ha chiamato il 113 sostendendo di vedere un gruppo di persone scambiarsi quelle che a prima vista sembravano armi. Quando la volante è arrivata sul posto però ha trovato solo la donna e un borsone con dentro contenuti i 'pezzi'. Immediato l'arresto. Ora gli investigatori stanno cercando di capire meglio le circostanze della vicenda, cosa ci facessero le armi nel garage, la posizione della arrestata e informazioni sugli eventuali complici. Sembra che le armi provenissero da un furto compiuto in Germania, probabilmente in una armeria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento