Via Indipendenza: sbattuto al muro da un abusivo, agente ferito

Il sindacato: 'La PM continua a pagare il suo servizio alla collettività' e chiede una polizza infortuni

Foto archivio

Una pattuglia della Polizia Municipale ieri ha avvicinato una decina di venditori abusivi in via Indipendenza per sequestrare la merce contraffatta, uno di loro, cittadino senegalese 26enne (regolare sul territorio, ma con precedenti), ha opposto resistenza, ferendo uno degli agenti". 

Lo riferisce la segreteria del SULPL - Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale -. Il venditore abusivo ha sbattuto l'agente "contro il muro, provocandogli lesioni refertate in 7 giorni". Il 26enne è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e la sua merce sequestra. Stamattina, giudicato per direttissima, il giudice convalidava l'arresto e concedeva i termini a difesa, liberandolo.

"La Polizia Municipale di Bologna (e di tutta la regione) continua a pagare il suo servizio alla collettività con ulteriori feriti - lamentando dal sindacato - in questo senso è incredibile che la Maggioranza della Regione Emilia Romagna non solo non si faccia carico di assicurare con una polizza infortuni i suoi agenti di polizia locale, che godono di tutele infinitamente minori rispetto alle forze di polizia nazionali e che sempre in numero maggiore vengono feriti nell'adempimento del dovere, ma addirittura voti contro una mozione che li invitava a fare ciò". 

Il SULPL riferisce che sono 93 gli agenti di Polizia Locale feriti in regione dal 2015 ad oggi: "Dato che testimonia da una parte l'impegno degli agenti per la difesa della civile convivenza, dall'altro l'assenza totale di attenzione verso il problema da parte del Governo e della Maggioranza della Regione Emilia Romagna". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • Leggendo i vostri commenti provo vergogna al posto vostro. Siete italiani e non sapete neppure scrivere nella vostra lingua, sapete lanciare solo improperi razzisti. Nessuno si è chiesto però come mai il giudice ha liberato immediatamente il fratello senegalese, nessuno ha avuto il minimo sospetto che il ragazzo magari aveva ragione. Ringraziamo che l'Italia complessivamente sia una nazione giusta (a parte qualche nostalgico) e ci sia soprattutto un sistema giudiziario capace di vedere oltre il proprio naso. In questo caso probabilmente il fratello senegalese sarà stato provocato, aizzato oppure offeso, chissà. Il giudice avrà capito come sono andate realmente le cose e ha stabilito che venisse liberato subito.

    • sei patetico , o lei ci prende x il sedere o proprio è cosi. dice " ringraziamo che l italia è una nazione giusta e che ci sia un sistema giudiziario buono . che ipocresie dice .

      • Stai buono te, Pensa piuttosto a guidare quel catorcio bianco che ti ritrovi.

  • In galera ci vai solo se ammazzi un africano o musulmano

  • ...."Stamattina, giudicato per direttissima, il giudice convalidava l'arresto e concedeva i termini a difesa, liberandolo“....Bella questa! Rido per non piangere. Bologna terra di nessuno. Tutti fanno quello che vogliono tanto non saranno mai puniti. Vergogna infinita, giustizia colabrodo, amministrazione inesistente......

  • Liberato ? Ma ci costringono a diventare tutti di casa-pound perche' poi qualcuno cominci a cacciarli in galera ?

  • come te che se il vigile era il figlio del giudice il giudice di dare al massimo della pena e non lo faceva neanche uscire è un Italia di merda Questa che quelli che hanno i soldi stanno protetti e sicuri i poveri e i poveretti che difendono d'Italia non hanno non hanno difese non hanno Assicurazioni lavora non per niente Solo in Italia succedono Perché io ho vissuto in altri paesi e prima vengono i cittadini e dopo vengono i clandestini oppure anzi i clandestini non li buttano via se li beccano oppure li mettono li mettono in galera prima i cittadini i cittadini dopo gli ospiti ma in Italia Invece vengono prima i clandestini E per ultimo gli italiani ma è colpa degli italiani perché siamo noi italiani che dobbiamo dire basta fare una rivoluzione perché quel poco che abbiamo è solo un'illusione che Basta un niente che ce lo tolgono Quindi secondo me è meglio lottare rischiando di toglierci quel poco che abbiamo che sono un'illusione piuttosto che vivere da schiavi e vedere altri che non sono del nostro paese avere più diritti di noi italiani sono un po' fresco non so se ho scritto bene Comunque penso che il succo sia chiaro

    • Ma ti rendi conto di come cavolo scrivi?

  • L’Italia buco del c u lo del mondo, i stronz i ner i non mancano!

  • Giudice di mer.a o legge di mer.a!

  • Il giudice convalidava l'arresto e concedeva i termini a difesa liberandolo? Benessum. Va mo la'.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furto a Persiceto: sorprende ladro in casa, uomo accoltellato

  • Cronaca

    Giornalisti in presidio: "Sciacalli e putt..? Non solo insulti, ma un modo per intimidire"

  • Cronaca

    Abusa per anni della figliastra: condannato patrigno-orco

  • Cronaca

    Via Petroni, ancora stretta sugli orari: per un mese si chiude prima

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: fuggono dai Carabinieri e si schiantano. Morti 2 ragazzi

  • Incidente San Giorgio di Piano: chi sono le vittime

  • Incidente moto - furgone: Porrettana chiusa al traffico, centauro gravissimo

  • Furto a Persiceto: sorprende ladro in casa, uomo accoltellato

  • Incidente a San Giovanni Persiceto: scontro tra camion, morto un 55enne

  • Incidente sulla Porrettana, è morto il centauro travolto ieri

Torna su
BolognaToday è in caricamento