Al centro d'accoglienza con la droga in tasca: arrestato

A causa dei reati commessi sul territorio, la Prefettura gli aveva ufficialmente negato ogni diritto all'accoglienza

Foto archivio

Non voleva sentire ragioni ieri sera un cittadino gambiano di 29 anni: si è presentato davanti al portone del centro di accoglienza per persone disagiate di via Kharkov, nel quartiere San Donato, e pretendeva di entrare a tutti i costi. 

Gli operatori gli hanno spiegato che, a causa dei reati commessi sul territorio, la Prefettura gli aveva ufficialmente negato ogni diritto all'accoglienza, ma sono stati costretti a chiamare la Polizia. Il giovane, noto spacciatore, irregolare sul territorio italiano, è stato perquisito e gli agenti gli hanno trovato in tasca 15 grammi di marijuana, pronta per la vendita. Quindi è stato arrestato e sarà processato per direttissima il 2 dicembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Cade dalle scale mentre scende dalla Torre Asinelli: soccorsi sul posto

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Lutto in città, se ne va la mitica 'Agnese delle cocomere'

Torna su
BolognaToday è in caricamento