Truffe di strada: si finge sordomuto, ma vede la Polizia e inizia a urlare

Chiedeva soldi in via Marconi esprimendosi a gesti

Le forze dell'ordine hanno concentrato i controlli sui truffatori che si fingono sordomuti e chiedono denaro per fantomatici progetti benefici che non vedranno mai la luce.

Ieri sera alle 19.30, in via Marconi, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine hanno notato un uomo che, una volta fermato un passante, si esprimeva a gesti, chiedendo una "donazione", ma quando la volante ha attivato il lampeggiante, il sedicente sordomuto ha iniziato a urlare per avvertire i suoi "compari" e darsi alla fuga.

Nel tentativo di sfuggire ai controlli, è entrato in una pizzeria, dove ha cercato di disfarsi degli strumenti di lavoro, ovvero di una cartellina con i moduli e le ricevute di versamento contraffatti. E' stato comunque bloccato e denunciato per truffa in concorso con ignoti.

Il 10 settembre scorso, la Polizia ha fermato un'auto con a bordo tre uomini e una donna: in una intercapedine tra la tappezzeria e il tettuccio, erano nascoste tre cartelline con moduli compilati e tanto di firme, assieme ad alcuni importi indicati, e l'intestazione relativa a una raccolta fondi per un centro sordi.

Potrebbe interessarti: http://www.bolognatoday.it/cronaca/finti-sordi-truffa-raccolta-fondi-polizia-via-casoni.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021

Truffa dei finti sordomuti: 13 le denunce da inizio settembre

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

Torna su
BolognaToday è in caricamento