Via Mattei: 'Apri, non ho le chiavi', poi sfonda la porta e picchia la moglie

La donna ha riportato la frattura delle ossa nasali con una prognosi di 25 giorni

Si è attaccato al campanello di casa poco dopo le 6.30 di ieri mattina, di rientro da una nottata a base di alcol, ma evidentemente la moglie dormiva, così lui ha sfondato la porta e si avventato su di lei, prendendola a calci e pugni. 

La donna, cittadina russa di 49 anni, ha chiamato il 113 e gli agenti arrivati sul posto hanno allertato l'ambulanza che l'ha trasportata al Pronto Soccorso del Sant'Orsola. 

La vittima questa volta ha sporto querela e ha riferito di subire violenze da parte del marito, sin dal 2012, ma di non aver mai avuto il coraggio di denunciare. L'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ed è in cella in attesa di convalida. La moglie ha riportato la frattura delle ossa nasali con una prognosi di 25 giorni. 

I centri anti-violenza dell'Emilia Romagna stimano 9 richieste di aiuto al giorno da parte di donne maltrattate. 

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

  • Imola, donna trovata morta nel fiume Santerno

  • Incidente in riviera, si schiantano contro le auto parcheggiate e cappottano: tre feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento