Rapina all'alba in via Matteotti: pugni in faccia per un tablet, due in arresto

Dopo essere stata derubata, la vittima li ha inseguiti ed è stata aggredita

Foto archivio

Sono finiti in carcere per rapina aggravata in concorso due cittadini tunisini di 33 e 36 anni, entrambi irregolari sul territorio italiano. 

Ieri mattina alle 6 un giovane marocchino di 27 anni ha fermato un'auto della Polizia in via Bovi Campeggi, riferendo di essere stato rapinato e picchiato. Due uomini con la scusa di chiedergli una sigaretta, avevano tentato di portargli via lo zaino sul ponte di via Matteotti, ma di fronte alla sua resistenza, sono riusciti ad aprirlo e a rubare un tablet. 

Il 27enne non si è dato per vinto e li ha seguiti fino a Piazza Medaglie D'Oro e una volta raggiunti, mentre uno lo teneva per il collo, l'altro lo ha colpito in faccia con un pugno, poi la fuga. 

Sul posto sono arrivate due volanti: gli agenti hanno concentrato le ricerche all'interno dell'area ferroviaria, dove spesso stazionano diversi senzatetto, e proprio lì sono scattate le manette per i due tunisini. Il tablet è stato rinvenuto sotto un cumulo di coperte e restituito alla vittima che ha riportato solo escoriazioni sullo zigomo e sulle labbra ed è stato medicato in Questura.

A carico dell'arrestato più giovane pregiudizi per droga, reati contro la persona e pubblico ufficiale, oltre a un recente arresto e un divieto di dimora. Per il 37enne, precedenti specifici per furto. Sono in carcere in attesa della convalida dell'arresto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento