Via Pescherie Vecchie, tentano furto al bar poi si tradiscono: denunciati

Alla vista della Polizia hanno tentato la fuga, liberandosi di alcuni "attrezzi del mestiere": ma in Questura è scattato il collegamento con un tentato furto e di conseguenza anche la denuncia

Questa notte alle 1.55 in Piazza San Martino una volante della Polizia ha notato che tre uomini alla vista della pattuglia hanno reagito in modo sospetto e, dopo aver gettato qualcosa per strada, hanno tentato la fuga. Fermati, sono stati controllati e portati in Questura dopo che si è scoperto che gli oggetti da loro buttati sotto delle auto parcheggiate erano chiavi tipo grimaldelli.

IL COLLEGAMENTO CON IL TENTATIVO DI FURTO. Nella notte fra il 9 e il 10 febbraio è stato tentato un furto ai danni di un bar del Quadrilatero, in via Pescherie Vecchie. Il furto non è andato a buon fine perchè la chiave utilizzata per aprire la porta si è spezzata nella serratura. I tre ladri, che evidentemente erano abbastanza sicuri di sè, durante l'operazione non si sono coperti neppure il viso. Il titolare del locale, al momento della denuncia, ha portato in questura anche la parte di chiave spezzata.

ECCO CHI SONO, E SCATTA LA DENUNCIA. Ecco che in Questura i due episodi vengono collegati fra loro e sia i volti dei soggetti che si vedono nelle riprese che gli strumenti utilizzati per lo scasso coincidono. Si tratta di un macedone del 1983 e due cossovari del '78 e del '92: tutti pluripregiucati con precedenti specifici e tutti denunciati per tentato furto e possesso di chiavi alterate e grimardelli.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus, la Regione Emilia-Romagna dà tre milioni di mascherine gratis a tutti i cittadini

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento