Troppo alcol e bivacchi: orario ridotto al negozio di via San Donato

La Polizia Municipale hanno confermato i problemi di sicurezza urbana dovuti a omissioni dei gestori

Il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha firmato un’ordinanza che riduce l’orario di apertura di un negozio in via San Donato 40/C: dal momento della notifica, avvenuta ieri, e fino al 28 febbraio 2019, dovrà rimanere chiuso tutti i giorni dalle 19 alle 7 del giorno successivo.

In pratica, le bottiglie di bevande alcoliche all'interno del negozio sono di gran lunga più numerose dei prodotti alimentari. Inoltre i numerosi controlli effettuati dalla Polizia Municipale hanno confermato i problemi di sicurezza urbana dovuti a omissioni dei gestori dell’attività che violano sistematicamente il divieto di vendere bevande alcoliche dopo le ore 22, come stabilito dal Regolamento di Polizia Urbana.

A questo si aggiungono le numerose segnalazioni di cittadini per bivacchi e abbandono di bottiglie di vetro vuote nella zona attorno all’esercizio. Pertanto è scattata l’ordinanza di limitazione degli orari: se non verrà rispettata, scatterà la sanzione che va da 300 a 500 euro. In caso di reiterazione, scatterà la comunicazione al Questore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento