Aggressione per gelosia in via Stalingrado: la vede con un altro e picchia entrambi

Ha aperto la portiera dell'auto e ha menato le mani, poi è fuggito

Ha aperto la portiera dell'auto e ha menato le mani. E' accaduto ieri poco prima delle 19 nel parcheggio del Dopolavoro Ferroviario di via Stalingrado. 

Un bolognese di 35 anni e una tarantina di 42 si trovavano all'interno di un'auto, quando un uomo ha aperto la portiera e li ha presi a schiaffi e pugni. Dopo aver chiamato il 113, la donna ha riferito agli agenti di conoscere bene il suo aggressore. Si tratterebbe di un 39enne cittadino eritreo nato a Roma con il quale aveva avuto una relazione e che non si capacitava del fatto che lei potesse frequentare un altro uomo.

Sempre secondo i racconti della 42enne, il 39enne, durante la colluttazione, aveva sfilato le chiavi dell'auto, portandole via e fuggendo in scooter. Nessuna conseguenza per le vittime, che non hanno richiesto alcuna cura medica, e che sono state invitate a sporgere denuncia per procedere e rintracciare l'aggressore. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Assalti esplosivi a Bancomat, presa banda di bolognesi in trasferta

  • Cronaca

    Rapina alle Poste di Sasso Marconi: armati di pistola portano via il fondo cassa

  • Cronaca

    Bestseller Castel San Pietro: i figli del patron vittime dell'attentato in Sri Lanka

  • Cronaca

    Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

I più letti della settimana

  • Trovato morto il 20enne scomparso a Idice

  • Tragico incidente sulla via Emilia: morto a 26 anni Luca Trevisani

  • Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

  • Rimane di notte chiuso in ascensore: salvato da Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ragazzo scomparso: ricerche lungo l’Idice a San Lazzaro

  • Si masturba davanti ai bambini a scuola, maniaco seriale arrestato in flagranza

Torna su
BolognaToday è in caricamento