Estrema destra 'elettorale' in centro, Merola: 'E' meglio ignorarli'

Il Sindaco si esprime dopo il doppio banchetto delle formazioni di estrema destra che hanno scatenato la reazione di alcuni membri dei collettivi

Casapound e Forza Nuova in centro per la raccolta firme? "Secondo me il modo migliore è ignorarli", è la proposta del sindaco Virginio Merola, dopo l'intervento duro ("uno schifo") del presidente del quartiere Porto-Saragozza Lorenzo Cipriani.

Questa mattina c'è stata tensione in centro per il doppio banchetto elettorale di Casapound (piazza dei Martiri) e Fn (via Ugo Bassi), che hanno innescato la reazione degli antagonisti, per fortuna senza che si arrivasse allo scontro: del resto entrambi i banchetti erano blindatissimi.

"Non possiamo impedire queste manifestazioni- concorda Merola- ma possiamo ricordare che secondo le idee di questi personaggi tutti gli altri non parlerebbero. La forza della democrazia sta in questo. Le forze dell'ordine fanno il loro mestiere, le dobbiamo solo ringraziare".

Merola conferma del resto che per quanto di sua competenza il Comune di Bologna non farà concessioni di suolo pubblico alle formazioni neofasciste. "Chi fa il saluto romano o si richiama direttamente all'ideologia fascista- ribadisce il primo cittadino- non può avere permessi dal Comune di Bologna".
(BIL/DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento