'Qui dentro c'è mia moglie': spacca i vetri del portone, ma lei non esiste

Un 40enne colleziona due denunce in 24 ore. Presa a calci la porta di un ignaro residente

Cercava 'sua moglie' ma la donna non esiste, o almeno non ha mai abitato lì. Un 40enne è stato denunciato per danneggiamento e violazione di proprietà privata in due diverse occasioni, dopo essere stato sorpreso entrambe le volte in uno stabile di via Venturoli, a distanza di una manciata di ore l'una dall'altra.

Il soggetto, cittadino pakistano regolare, è stato fermato intorno alle 20 dagli agenti mentre, dopo aver divelto i vetri del portone di ingresso di un condominio, stava dando calci alla porta di un residente. L'uomo era convinto che dentro l'abitazione di fosse una donna, che lui ha definito essere sua moglie.

I poliziotti hanno però accertato come non esistesse nessuna compagna dell'uomo, o almeno che non fosse in quell'appartamento. Già la mattina precedente l'uomo aveva dato notizia di sè con i medesimi fatti e argomentazioni, facendo scattare una analoga denuncia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

  • Bambini "schedati" a Pianoro, la Lega: "Dati sensibili alla mercé di tutti"

Torna su
BolognaToday è in caricamento