Via Vezza: sgomberati tre alloggi e cantine Acer

Gli alloggi liberati, dopo ripristino e pulizia, saranno riassegnati agli aventi diritto

Squadra mobile, Reparto Mobile e funzionari Acer hanno liberato tre alloggi occupati abusivamente in un immobile di via Vezza nel Quartiere San Donato: "Gli alloggi liberati, dopo una veloce azione di ripristino e pulizia, saranno immediatamente riassegnati agli aventi diritto" si legge in una nota. 

Soddisfazione dei vertici dell'azienda: “Abbiamo impiegato nel corso del 2017 risorse e strumenti innovativi per contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive arrivando ad un numero residuale di alloggi ancora occupati per i quali sono già state programmate le azioni di sgombero d’intesa e con l’assistenza della Polizia locale e delle Forze dell’ordine". 

Sempre secondo Acer in altri 14 allogg sono presenti persone con fragilità sociale e minori per cui sono attualmente allo studio dei Servizi sociali del Comune di Bologna le soluzioni nell’ambito delle procedure di tutela previste dalla legge.

Per il Presidente del Quartiere S. Donato - S. Vitale, Simone Borsari, l’operazione di questa mattina rappresenta un segnale forte di vicinanza delle istituzioni ai cittadini residenti che hanno subito gli effetti negativi di queste occupazioni abusive, degrado e anche minacce dirette: “Il Quartiere – precisa Borsari – si è fatto parte attiva, segnalando ad Acer il disagio e la preoccupazione dei cittadini di via Vezza. Esprimo grande apprezzamento per il lavoro di coordinamento che abbiamo costruito con Acer e il Comune di Bologna. Il nostro Quartiere continuerà a farsi promotore di azioni per il
rispetto della legalità che tutelano in primo luogo i più deboli”.

I NUMERI.

- Immobili gestiti: 12mila

- Alloggi ancora occupati: 5

- Installazione porte speciali blindate: 300

- Sgomberi nel 2017: 59 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento