Inseguimento in Bolognina: è ubriaco e ferisce quattro agenti, in auto anche un bambino

Sperona una volante e fugge in auto per le vie del quartiere. E' stato arrestato

Vistosi ormai accerchiato, ha tirato fuori il nipote dall'auto e lo ha calato oltre una recinzione per poi essere raggiunto e ammanettato. E' finita così la serata di A.A., cittadino bosniaco di 43 anni.

Alle 22.30, era a bordo di una Fiat Punto insieme con il nipote 12enne e, alla vista dell'auto del Commissariato San Francesco, ha accelerato. E' scattato così l'inseguimento per via Zanardi e via della Beverara, dove il 43enne ha speronato una volante arrivata in ausilio.

In via Roveretolo, ha tirato fuori il ragazzino dall'auto, lo ha calato oltre una recinzione, ha scavalcato, ma a quel punto è stato raggiunto e fermato, non prima però di ingaggiare una violenta colluttazione con quattro agenti che sono rimasti feriti e ne avranno per 15 giorni.

Mentre il 12enne è stato riaffidato ai genitori, per l'uomo è scattato l'arresto per resistenza, lesioni e danneggiamento aggravato, oltre a numerose sanzioni per infrazioni al codice della strada. Irregolare sul territorio italiano, la sua patente di guida era stata sospesa, l'auto era priva di copertura assicurativa e per giunta si era messo alla guida ubriaco. Il processo per direttissima è stato fissato per la giornata odierna.

Scappano con auto rubata, poi l'incidente: coinvolto un bimbo

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

  • Medicina: si ubriaca, picchia tutti e danneggia il bar

Torna su
BolognaToday è in caricamento