Via Zanardi, strappa cellulare a donna: era già stato denunciato 3 volte in due giorni

Ricco 'curriculum' bagatellare per un 38enne, questa volta arrestato da due poliziotti fuori servizio. Il Sap: 'Arrestato e scarcerato continuamente, rivedere il sistema giudiziario'

Un uomo di 38 anni è stato arrestato in via Zanardi dopo aver cercato di strappare un celulare al una donna di 30 anni. E successo ieri, intorno alle 11:30, quando due poliziotti del reparto mobile sono intervenuti in seguito alle urla della donna, 30enne di origini pugliesi.

Il soggetto, cittadino rumeno con diversi precedenti, si era già reso protagonista nelle 48 ore precedenti di altri quattro episodi delittuosi: la sera precedente era stato infatti denunciato dopo essere stato visto frugare dentro un'auto, deferito dai Carabinieri per danneggiamento e denunciato anche dalla polizia stradale di Imola per resistenza e lesioni.

Una successione di condotte il cui seguito giudiziario non ha mancato di suscitare la protesta del sindacato Sap -Sindacato Autonomo di Polizia che in una nota lamenta come il 38enne "è stato ogni volta arrestato e poi scarcerato" e che "un sistema che permette a un qualsiasi soggetto di commettere un numero di reati così elevato in poco tempo e rendendo di fatto quasi vano il lavoro dei poliziotti, vada rivisto nel suo insieme".

Il sindacato di polizia definisce " frutto di scelte ideologiche e garantiste esclusivamente verso questi personaggi" e chiede "un cambio di rotta e una evoluszione normativa da parte degli organi legislativi, che finalmente stanno mostrando la giusta sensibilità".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento