Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Videoclip a Casa di Lucio: residenza artistica per video maker in via D'Azeglio

Cinque giovani entreranno il 7 e 8 ottobre per un laboratorio creativo (max 35 anni). Al progetto vincitore 5mila euro per la produzione del video

 

Un percorso creativo-formativo che porta alla realizzazione di un videoclip su un brano di Lucio Dalla. È l'iniziativa "Ci vediamo da Lucio|FLD labo contest videclip", residenza artistica da Lucio, con cui la Fondazione Dalla invita i giovani e le giovani video maker a presentare la propria candidatura.

Tra tutte quelle ricevute - ci si potrà candidare online dal 1° giugno al 10 agosto - una giuria di esperti selezionerà cinque profili che il 7 e l'8 ottobre risiederanno (ma non dormiranno lì) nella casa di Lucio Dalla. E così cimeli, dischi e ritratti di Dalla, nell'atmosfera unica di via D'Azeglio 15, ispireranno i ragazzi e le ragazze selezionati.

All'inizio della residenza ai partecipanti sarà assegnata una canzone di Lucio che la sua casa discografica, la Pressing Line, metterà a disposizione. Tra le cinque proposte di videoclip, la giuria ne sceglierà una che entro novembre il video maker realizzerà con un budget di 5mila euro. La presentazione ufficiale ci sarà il 6 dicembre. 

La giuria sarà presieduta dal regista Ambrogio Lo Giudice, dal presidente della Fondazione e cugino di Dalla, Andrea Faccani, da Anna Scalfaro, docente di Musicologia all'Università di Bologna, da Marcello Balestra, discografico e collaboratore di Dalla e dal giornalista Cristiano Governa.

Casa Dalla apre tutto l'anno

L'iniziativa è promossa in collaborazione con Bologna Città della Musica Unesco, IncrediBOL!, Bologna Welcome e con il Dipartimento delle Arti dell'Alma Mater. Main sponsor CheBanca!. Parallelamente, la Fondazione Lucio Dalla ha seguito un altro gruppo di giovani, la band bolognese "Il generatore di tensione"Domani, 17 maggio, l'uscita del primo singolo "Parole sterili".

Boom di visite

Da gennaio 2019, in collaborazione con Bologna Welcome, le porte di via D'Azeglio 15 sono aperte ai visitatori. "Sta andando molto bene, abbiamo già visite prenotate per dicembre prossimo - commenta il presidente di Bologna Welcome, Celso De Scrilli - a oggi i biglietti staccati sono quasi 4mila e l'occupazione dei nostri gruppi è del 95 per cento. La speranza - continua - è riuscire ad aprire più giorni così da accontentare ancora più persone".

Potrebbe Interessarti

  • VIDEO| Ancora una violenta grandinata a Bologna

  • Maltempo, si apre voragine in strada / VIDEO

  • VIDEO| Abbandono rifiuti a Ozzano: il comune pubblica i video

  • Maltempo in Appennino, forte grandinata a Monzuno | VIDEO

Torna su
BolognaToday è in caricamento