Violenza e maltrattamenti per anni, ex marito la rintraccia: 'Sarò la tua ombra'

50enne arrestato mentre inveisce contro la ex moglie sotto casa. Dalle indagini una lunga scia fatta di sopprusi, botte e costrizione a rapporti sessuali. In una occasione la donna costretta a dormire in cantina, in inverno

Anni di persecuzioni, violenze sessuali, angherie e soprusi. Atti dei quali dovrà rendere conto un 50enne, arrestato l'altra sera per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e atti persecutori commessi nei confronti della moglie.

L’arresto dell'uomo, cittadino italiano, è arrivato al culmine di una serie di episodi di violenza domestica che la vittima, anche lei italiana, aveva iniziato a subire da subito dopo il matrimonio, una ventina di anni fa.

Secondo quanto ricostruito dai militari la donna ha subito per anni insulti, percosse, rappresaglie, minacce di morte e rapporti sessuali non consenzienti. Tra gli episodi contestati all'uomo quello, di un inverno di qualche anno fa, quando il 50enne costrinse la vittima a dormire in cantina con una temperatura glaciale, impedendole di tornare in casa per stare al caldo. La figlia, all’epoca minorenne, usci di nascosto per raggiungere la madre e portarle una coperta di lana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo tanti anni di soprusi la situazione era finalmente cambiata. La donna aveva trovato la forza per separarsi, andare a vivere altrove e rivolgersi al personale specializzato dell’Arma di Borgo Panigale che ha avviato le indagini fino al giorno dell’arresto, avvenuto mercoledì sera sotto la nuova abitazione della donna, dove il 50enne si era recato per continuare ad ossessionarla psicologicamente, considerato che le aveva promesso “Io pretendo rispetto…sarò sempre la tua ombra”. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’uomo è stato tradotto in carcere. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento