Welfare, siglato un patto "per il contrasto alle fragilità sociali"

L'obiettivo della Città Metropolitana: individuare le principali aree di disagio sociale presenti sul territorio e definire in maniera condivisa gli interventi da realizzare

La mensa dell'Antoniano

E' stato siglato ieri pomeriggio nella sede della Città Metropolitana il "Patto per il contrasto alle fragilità sociali": una cooperazione tra settore pubblico e privato per "individuare le principali aree di disagio sociale presenti sul territorio e definire in maniera condivisa gli interventi da realizzare". 

CHI HA ADERITO. Al Patto, che come spiega Palazzo Malvezzi e' "il risultato di un percorso che ha visto la collaborazione del Terzo settore con la Citta' metropolitana", hanno aderito, tra gli altri, "Caritas di Bologna, Opera Padre Marella, Antoniano, Forum provinciale del Terzo Settore, Confcooperative Bologna e Legacoop Bologna".

L'accordo, che "sarà parte integrante del Piano strategico metropolitano" e che verrà presentato con una serie di incontri pubblici, intende promuovere "la messa a sistema e il raccordo fra le diverse risorse del pubblico e del privato sociale, in un'ottica di ottimizzazione delle risorse".

Un obiettivo e una modalita' di lavoro "coerente con il nuovo Codice del Terzo settore e con il Piano sociale e sanitario della Regione". Ora, assicura il sindaco metropolitano Virginio Merola, "ci attiveremo per far si' che il contenuto nel Patto si trasformi da volonta' in azione concreta", mentre Giuliano Barigazzi, presidente della Conferenza territoriale sociale e sanitaria metropolitana, sottolinea che "il nuovo modello non e' la somma di interventi pubblici e privati, ma il risultato della capacita' di cooperare con un mix di investimenti pubblici e privati coordinati dal pubblico". Ora l'obiettivo, conclude Barigazzi, e' "ricondurre il Patto agli altri strumenti di programmazione per ampliare il numero di soggetti che possono partecipare, soprattutto sul tema delle nuove poverta'".

(Dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento