Zola Predosa, i vigili urbani intervisteranno gli automobilisti

Nella prossima settimana il corpo municipale effettuerà in strada una rilevazione anonima, per analizzare i flussi di traffico in transito sul territorio comunale

Immagine di repertorio

Da lunedì a giovedì prossimi, se i vigili urbani fermano una macchina sulle principali strade che attraversano Zola Predosa non sarà necessariamente per un controllo o una multa, ma per intervistare chi sa guidando. Il Comune alle porte di Bologna, infatti, avvia «»una serie di indagini campionarie lungo le strade più frequentate del territorio, utili per la fase di studio propedeutica alla realizzazione del Piano urbano del traffico». E così i vigili urbani «inviteranno alla fermata un campione di automobilisti» durante gli orari di punta del mattino (dalle 7 alle 9) e del pomeriggio (dalle 17 alle 19) per «raccogliere brevi interviste anonime» (circa due minuti per automobilista) che «consentiranno di acquisire utili informazioni in merito agli spostamenti di attraversamento e di scambio nell''area del territorio comunale», spiega l''amministrazione.

Da dove si arriva e dove si va: saranno le principali domande degli agenti. Si domanderà inoltre, a chi accetta di rispondere, se quella è una strada abituale. «Dobbiamo capire in che modo e quanto sono utilizzate le nostre strade», specificano dal municipio. Ecco perché, lungo le strade su cui si tenteranno le interviste, il Comune posizionerà anche dei rilevatori per conteggiare il numero di mezzi in transito. Un'indagine qualitativa e quantitativa, spiegano dall''amministrazione di Zola che, per la prima volta, ha deciso di utilizzare i vigili come intervistatori, e senza darsi un obiettivo numerico minimo di automobilisti da interpellare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervista non sarà obbligatoria e l'utente potrà negare la propria disponibilità. Pur «consapevole degli impegni che gravano quotidianamente sulla vita dei cittadini» dichiara il sindaco Stefano Fiorini, «chiedo ai cittadini la massima collaborazione per completare un'attività di estrema importanza ai fini della realizzazione del Piano urbano del traffico il cui obiettivo è quello di migliorare le condizioni della circolazione stradale». Zola ha optato per schierare i suoi vigili anche come ''rilevatori'' delle abitudini di spostamento per l'economicità di questo metodo, ma anche per tentare un coinvolgimento diretto dei cittadini che magari con la spedizione di lettere a casa non si sarebbe ottenuto. (Fonte: Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento