E-R School of Food: gli studenti ai fornelli scrivono il 'piccolo ricettario emiliano-romagnolo'

Dal mare della Costa Adriatica alle colline di Parma e di Bologna, questo ricettario rappresenta un viaggio tra i sapori dell’Emilia Romagna

Le Tagliatelle tricolore

Oltre mille partecipanti alla V edizione del progetto E-R School of Food, studenti delle scuole superiori di tutta la regione impegnati ai fornelli.

Dall'Aceto Balsamico di Modena IGP, il Pecorino Toscano DOP e il Vitellone Bianco dell’Appennino IGP sono alcune delle eccellenze gastronomiche italiane protagoniste dei piatti realizzati dalle ragazze e dai ragazzi che hanno preso parte al contest E-R School of Food 2018/19, un progetto innovativo, ideato nel 2014 da Eikon Communication, che avvicina il mondo virtuale al mondo reale coinvolgendo gli adolescenti in una sfida tra cucina e web, mani in pasta e like su Facebook e Instagram. Tra i partner dell’iniziativa CCPB, ANBI Emilia-Romagna, Alce Nero, Coop Reno, Sirio Spa e Coccinella Bio per promuovere il cibo sano, l’utilizzo del biologico certificato e l’importanza dell’irrigazione e dell’impiego razionale dell’acqua in agricoltura.

Dai ricettari della nonna a Instagram

Oltre 1.000 studenti di 37 classi di diversi Istituti Superiori dell’Emilia Romagna si sono cimentati nella preparazione di ricette originali, per poi fotografarle e postarle su Facebook e su Instagram, e ottenere così il numero più alto di like. Da un momento di condivisione capace di unire tradizione e innovazione, fantasia e dedizione, sapienza manuale e digitale, contrastando i fenomeni di bullismo e isolamento legati a un utilizzo distorto dei social, ha piano piano preso forma un vero e proprio ricettario, che dimostra tutta la creatività, la passione e la serietà dell’approccio degli adolescenti all’alimentazione, in netto contrasto con l’idea dominante di un rapporto con il cibo spesso eccessivamente spettacolarizzato e al contempo superficiale.

Ricettario

Dal mare della Costa Adriatica alle colline di Parma e di Bologna, questo ricettario rappresenta un viaggio tra i sapori dell’Emilia Romagna, regione ormai nota in tutto il mondo per la ricchezza e le tradizioni gastronomiche. I ragazzi hanno reinterpretato grandi classici aprendosi a nuove influenze, senza paura di rischiare, presentando piatti originali, accostamenti inediti e portate sorprendenti. Nascono così gli spiedini di tortellini dolci e salati, il “Jambonetto” di pollo con patate di Bologna DOP ed erbe aromatiche, il vasetto di mazzancolle, cachi e patate, gli involtini di vitellone bianco e pecorino, i Moscardini alla Guarini, fino a un dessert dall’aspetto decisamente contemporaneo che unisce squacquerone di Romagna, pecorino toscano e marmellata di pere di Romagna IGP. A legare le ricette, come comune denominatore, il pregiato Aceto Balsamico di Modena IGP, un ingrediente che gli studenti hanno utilizzato per valorizzare i diversi elementi delle loro ricette grazie al suo profumo delicato, persistente, di gradevole e armonica acidità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

Torna su
BolognaToday è in caricamento