Assicurazioni, presidio lavoratori davanti alle Generali: “Lottiamo per il contratto scaduto”

Armati di bandiere e fischietti si sono appostati davanti alla sede bolognese delle Assicurazioni Generali: "Adesso basta, vogliono solo utili e benefici e noi pretendiamo il rispetto degli accordi"

La protesta in via Calzolerie

In contemporanea alle manifestazioni delle altre grandi città italiane, anche i sindacati bolognesi si sono dati appuntamento in via Calzolerie sotto la sede di una delle parti più dure, la Assicurazioni Generali: “In questi giorni abbiamo organizzato dei presidi, ma non escludiamo si possa arrivare allo sciopero qualora le cose non cambiassero – spiega Gianni Lucarini, segretario regionale FISAC/CGIL – abbiamo un contratto scaduto da quasi due anni e vogliamo convincerli a riprendere la trattativa”.

MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO. La lotta dei sindacati mira anche a migliorare il servizio degli assicurati con professionisti qualificati e competenti, in grado di dare un’ottima assistenza. “Tutto questo – spiegano – viene negato a causa della rottura del tavolo negoziale per il rinnovo del contratto nazionale del lavoro, dovuto a un atteggiamento intransigente, arrogante e miope dell’ANIA e delle compagnie di assicurazione nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori del settore”.

PROFITTI SULLE SPALLE DEI LAVORATORI. “In questo periodo – si legge sul volantino- le compagnie più importanti continuano a realizzare profitti sulle spalle degli assicurati e dei lavoratori mentre ANIA nega irresponsabilmente l’applicazione degli ammortizzatori sociali di settore e nel frattempo i lavoratori delle imprese in liquidazione coatta vedono il loro posto di lavoro in gravissimo pericolo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento