Il primo negozio che vende solo mais scoppiato: 'Sfidiamo la crisi con i pop-corn. E funziona'

I tre soci "Bamama" raccontano il primo mese dello store specializzato in pop-corn: "Chi compra torna con gli amici e tutti escono con il sorriso. Lo sappiamo, è una cosa pazza!"

Si chiama "Bamama" e mette insieme le iniziali dei tre soci. E' il primo negozio in Italia specializzato nei pop-corn: ha aperto circa un mese fa in via Fossalta a Bologna (una traversa di via Rizzoli, parallela a via Caduti di Cefalonia) e sembra che la febbre del mais scoppiato stia durando ben più della "novità". Una sfida che arriva da lontano, l'idea che nasce durante un viaggio a Chicago: "Non esisteva ancora o perchè non funziona - raccontano i tre titolari Manuele, Barbara e Maria, media 40 anni - o perchè semplicemente perchè non ci aveva pensato nessuno prima di noi". Fatto sta che lo store funziona e le richieste per party e addirittura matrimoni si sommano, grazie anche al "fattore divertimento" che mette a proprio agio e fa sentire originali nella scelta di un alimento anche sano.

"Per produrre i nostri popcorn - spiegano i tre titolari - utilizziamo solo mais biologico no ogm e materie prime di qualità. I popcorn vengono scoppiati in macchine professionali con l’utilizzo di olio di cocco. Ci piace giocare con le ricette e proporre sempre qualcosa di nuovo. I sapori che sono attualmente disponibili sono: salato tradizionale, pizza, rosmarino, gusto fiera, cioccolato, cioccolato e cocco, caramello, zucchero e cannella".

E se dunque il pop-corn lo associavamo esclusivamente al cinema (possiamo anche continuare a farlo con il Cinema in Piazza Maggiore a pochi metri dal negozio...), grazie ai Bamama è diventato a Bologna (e tanti i pellegrini che arrivano da altre città solo per curiosità) uno snack o un pranzo alternativo e leggero, sfizioso e, appunto, molto divertente: "Ci siamo appoggiati a un nutrizionista - continua Manuele, uno dei tre titolari - e stiamo sperimentando quanto sia positivo proporre un alimento sano percepito come qualcosa di divertente. In questo primo mese di attività abbiamo percepito l'entusiasmo della gente e stiamo notando con piacere che chi compra poi torna portando anche degli amici. E tutti escono con il sorriso perchè si, è una cosa un po' pazza e lo sappiamo"

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Agenti PM indagati, il difensore: 'Con la targa italiana in mano, nessun rischio'

  • Cronaca

    Incendio in via Saffi: un'altra auto a fuoco nella notte

  • Cronaca

    Cadono calcinacci dal tetto del palazzo, chiusa via delle Moline

  • Meteo

    Meteo Bologna, previsioni del weekend del 28/29 aprile

I più letti della settimana

  • Incidente a Sasso Marconi: auto si schianta, ragazza in rianimazione

  • Philip Morris, contratti non rinnovati: 'Americani che agiscono da italiani'

  • 25 aprile: negozi, supermercati e centri commerciali aperti

  • Si rifiuta di farsi pulire l'auto: preso a bastonate dai lavavetri, finisce in ospedale

  • Sigilli al ristorante: lavoratori in nero a Sant'Agata Bolognese

  • Furto a casa Prodi, mentre il Professore si trovava dal Papa

Torna su
BolognaToday è in caricamento