Bernini (FI): "Mondo produttivo deve ripartire"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Le stime recenti di Confindustria Emilia, per le imprese di Bologna, Modena e Ferrara, parlano chiaro: il mondo produttivo ha bisogno di ripartire. Il 94% degli associati, infatti, prevede una riduzione significativa di fatturato a causa dell’emergenza Covid-19 mentre il 69% ha richiesto la cassa integrazione. In assenza di un piano nazionale per la riapertura progressiva, peraltro sollecitato da giorni da Forza Italia, è bene che le Regioni comincino a muoversi in autonomia. Ma i tentennamenti del Governo sono francamente inaccettabili. Le aziende e le fabbriche devono poter riaprire, in condizioni di sicurezza certamente, privilegiando lo smart working e adottando misure come il distanziamento, la sanificazione e l’obbligo di mascherina: ma essere ancora incerti su tali aspetti rischia di pesare ancora di più su un sistema economico già enormemente provato, con il pericolo di ricadute fortemente negative anche sull’occupazione. Non stiamo parlando di un “liberi tutti”, ma di una programmazione seria e dignitosa che un buon Governo deve essere in grado di garantire. Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia

Torna su
BolognaToday è in caricamento