Camst: 15 esuberi in Gastronomia Italiana, oggi il Tavolo di Salvaguardia

Si è tenuto questa mattina a Palazzo Malvezzi il Tavolo di Salvaguardia della Città metropolitana per Gastronomia Italiana srl, soggetta alla direzione e coordinamento di Camst e attiva nella produzione di pasti pronti per la GDO

SEDE DELLA CITTà METROPOLITANA

Si è tenuto questa mattina a Palazzo Malvezzi il Tavolo di Salvaguardia della Città metropolitana per Gastronomia Italiana srl, azienda del territorio che occupa oltre 60 addetti, soggetta alla direzione e coordinamento di Camst e attiva nella produzione di pasti pronti per la GDO.

All'incontro, presieduto dall'assessore del Comune di Bologna Marco Lombardo, erano presenti: le RSU assistite da Vincenzo Grimaldi e Luigi Maiello (Flai-Cgil) e da Angelo Giorgi (Uila-Uil), Gabriele Cariani responsabile risorse umane di Camst e Massimo Maccaferri responsabile relazioni sindacali di Camst.

L'attivazione del Tavolo metropolitano di salvaguardia era stata chiesta lo scorso 16 luglio dai sindacati in seguito alla comunicazione aziendale che prospettava un esubero di 15 addetti sul totale dei dipendenti conseguente alla cessione di quote societarie ad un imprenditore interessato.

"In seguito ad approfondite valutazioni - fa sapere l'amministrazione metropolitana - al Tavolo si è registrata una forte preoccupazione per la salvaguardia produttiva e occupazionale, valutando quindi la necessità di continuare gli approfondimenti rispetto alla manifestazione d'interesse illustrata durante il confronto. Al termine del tavolo le Parti hanno condiviso che la situazione può essere mantenuta sul piano interlocutorio, ed hanno valutato di prevedere un incontro in tempi molto ravvicinati con il potenziale acquirente".

“Oggi – ha dichiarato l’Assessore Marco Lombardo - ci siamo dati l'obiettivo di definire entro tempi certi la percorribilità del progetto industriale dell'imprenditore che ha manifestato l'interesse ad acquisire Gastronomia Italiana, ringrazio le parti per la disponibilità al confronto e mi auguro che i prossimi passi mantengano lo stesso approccio. L'obiettivo del tavolo è e rimane la salvaguardia produttiva e occupazionale.”

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Lasciare la casa in ordine prima di partire: 9 cose da fare

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Concorso Mibac, bando per 1052 vigilanti: requisiti e materie d'esame

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento