Casa, riduzione cedolare secca per i comuni terremotati e alluvionati dell’Emilia-Romagna

L'assessore Vecchi: "Notizia positiva per le zone terremotate. Il Governo ha recepito gli emendamenti sollecitati dal commissario Errani, dall'Assemblea legislativa regionale e dai parlamentari modenesi"

“L’ulteriore riduzione al 10% della cedolare secca, anche per i comuni terremotati e alluvionati dell’Emilia-Romagna, è una notizia positiva: parliamo di intere comunità che, nel difficile percorso di ritorno alla normalità, hanno bisogno di politiche abitative capaci di incentivare la disponibilità di alloggi a canoni contenuti”. Così il neo-assessore regionale Luciano Vecchi commenta la legge di conversione del “Piano Casa”, la numero 80 del 23 maggio 2014, che all’articolo 9 prevede l’ulteriore riduzione della cedolare secca (già passata lo scorso anno dal 19 al 15%) per il quadriennio 2014-2017.

Un incentivo, questo, esteso – oltre che ai comuni ad alta densità abitativa – anche a quelli colpiti da calamità naturali, per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza negli ultimi cinque anni. “Con la conversione in legge del decreto – prosegue Vecchi – sono stati recepiti gli emendamenti sollecitati dal presidente Errani, in qualità di commissario delegato alla Ricostruzione, dall’Assemblea legislativa regionale e dai parlamentari modenesi, che si sono da subito impegnati affinché dal Governo arrivassero risposte concrete al problema della casa nei territori colpiti dal sisma del maggio 2012”.
“Non dimentichiamo – conclude l’assessore Vecchi – che parte di quegli stessi territori, già disastrati dal terremoto, sono stati colpiti dalle trombe d’aria del maggio 2013, dell’aprile 2014 e dall’alluvione del gennaio 2014”. L’auspicio, dunque, è che la norma contenuta nella legge “si configuri come leva, in affiancamento a tutti gli strumenti messi in atto dal Commissario per l’assistenza e l’aiuto alla popolazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

Torna su
BolognaToday è in caricamento