Come fare pubblicità senza spendere

MBS Media Communication: “Influencer Marketing in cambio di merce,trasforma i tuoi prodotti in pubblicità"

Mario Piarulli, General Manager di MBS Media Communication & CEO di LOGY-SYSTEM: “Molte aziende, di ogni settore, dalla Moda al food, ci hanno dato fiducia e hanno fatto grandi operazioni. Questa è la nuova frontiera.”

Circa 1.000 paia di scarpe per delle affissioni importanti a Milano, 2.500 capi di abbigliamento per uno spot sulle reti della TV nazionale, 2.500 tra borse e altri accessori per una campagna di comunicazione su stampa, che comprende anche prodotti alimentari e beverage. Sono solo alcuni esempi delle possibilità offerte dal barter pubblicitario, comunemente chiamato cambio merce. La società di barter MBS Media Communication è diventata negli ultimi anni un punto di riferimento nel panorama nazionale per questo tipo di operazioni.

Come funziona? Il Barter pubblicitario consiste in uno scambio tra prodotti appartenenti all’azienda inserzionista e la pubblicità offerta da MBS Media Communication. Questa possibilità potrebbe essere utile a tutte le imprese quando decidono di dare visibilità al loro brand, senza utilizzare liquidità corrente, ma cedendo la propria merce: un’opportunità reale ed unica, concessa alle aziende per poter uscire dalla crisi. “Si può partire anche facendo quotare inizialmente le eccedenze di magazzino (rimanenze, ndr) per attivare le prime campagne pubblicitarie”, spiega Mario Piarulli, General Manager del Gruppo MBS Media Communication. “In soli 12 mesi MBS vanta una serie di operazioni conclusesi sul territorio e un fatturato in continua crescita per un modello di business in costante evoluzione.Con il barter, in cambio di prodotti, è possibile utilizzare tutti i media esistenti, tradizionali e innovativi, come Google Ads e Facebook, le affissioni (ad esempio durante la Fashion Week milanese), la carta stampata, fino alle ultime attività di comunicazione legate al mondo digital, come la novità social degli “Influencer”.

MBS Media Communication è la prima agenzia ad offrire campagne di Influencer Marketing in cambio di merce. Molteplici sono vantaggi legati al barter pubblicitario: oltre a quello di poter ottenere campagne pubblicitarie senza movimentare il denaro aziendale, vi sono le agevolazioni fiscali che ne derivano. “Il meccanismo è semplice ed avviene attraverso la compensazione delle fatture tra prodotti e comunicazione”, spiega ancora Piarulli, “così che da costi di bilancio si trasformano in investimenti pubblicitari, costi ed attività interamente deducibili per le aziende”. Inoltre, un ulteriore vantaggio riguarda la possibilità di incrementare la propria visibilità: le imprese, infatti, possono in accordo con MBS, scegliere i mercati di distribuzione della merce ceduta e hanno la possibilità, così, di farsi indirettamente conoscere anche ove non sono presenti, in Italia o all’estero. “E’ un’opportunità unica”, conclude Mario Piarulli, “che già molte aziende del settore moda hanno colto, ma che può diventare davvero interessante per le aziende del settore agroalimentare. Stiamo già portando avanti alcune importanti operazioni in tal senso, ma crediamo che il 2019 farà segnare una bella percentuale di crescita nel barter per le aziende del settore food”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Orfeo Orlando, un attore bolognese a Cannes: 'Tanta apprensione, poi gli applausi'

  • Cronaca

    20enne morta all'ex-Staveco, controlli serrati dopo la tragedia: 6 nei guai

  • Cronaca

    In casa oltre 10 chili di droga: scovati 'ingrossi' in centro e in via Zanardi

  • Europa

    Elezioni Europee, il candidato Michele Facci: "L'Italia fin'ora ha solo subito l'UE"

I più letti della settimana

  • Incidente a Pianoro, frontale Lamborghini-Minicooper: Futa bloccata

  • Ragazza travolta dal bus: è grave in ospedale

  • Il Giro d'Italia torna nel bolognese: le modifiche alla viabilità

  • Incidente in porta Sant'Isaia: donna travolta e ferita dal bus, rischia una gamba

  • Incidente a Castenaso: bambino investito sulle strisce in via Nasica

  • Lutto a Castenaso, è morto Patrick: Bologna si mobilitò per lui

Torna su
BolognaToday è in caricamento