Budrio, seminario gratuito di educazione digitale

Aperte le iscrizioni fino al 10 gennaio 2019, per partecipare gratuitamente a tre lezioni sull'utilizzo consapevole dei social media.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

L'Amministrazione comunale di Budrio ha organizzato, insieme a Pier Luca Santoro, esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence e Project Manager di DataMediaHub, un seminario di educazione digitale di tre lezioni, in forma gratuita, destinato ad un pubblico di utenti compresi fra i 15 ed i 35 anni. L'idea nasce dalla necessità di creare maggior consapevolezza nei nativi digitali, ma anche negli adulti che utilizzano i social media come strumento di lavoro e aggregazione, dei pericoli e delle trappole in cui si può incorrere usando la rete in modo sconsiderato. Gli argomenti delle lezioni, che si terranno in Auditorium, dalle 20.30 alle 22.30 per tre martedì sera, sono state individuati in queste macroaree: 15 gennaio 2019: Gestire la privacy ed acquisire consapevolezza della presenza dei propri dati sensibili in rete. 22 gennaio 2019: Usare i social in modo responsabile. Esempi di possibili azioni legali derivanti dall’uso scorretto di Facebook, Twitter, Instagram, WhatsApp e altri social. 29 gennaio 2019: Promuovere se stessi e la propria professionalità sui social. Quale linguaggio adottare, come presentarsi e promuovere il proprio lavoro su LinkedIn. Iscrizioni, fino ad esaurimento posti, entro il 10 gennaio 2019 al numero telefonico: 051 6928320 (dalle 10 alle 12) oppure scrivendo a anna.magli@comune.budrio.bo.it Se i posti disponili, circa 90, non saranno completamente occupati dagli utenti della fascia di età indicata, gli incontri saranno aperti anche a tutti coloro che intendono frequentarli, senza discriminazione di età. Al termine del seminario sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

I più letti
Torna su
BolognaToday è in caricamento