L'Emilia-Romagna vista dalla Silicon Valley: "Sistema imprenditoriale straordinariamente forte"

Investitori dalla California all'Emilia-Romagna: "La cucina e la cultura di una delle regioni più vivaci d'Italia decisamente orientata al futuro"

Magazine "Gentry"

"Fino a poco tempo fa, gli imprenditori internazionali si recavano soprattutto nella Silicon Valley per fare rete, convincere gli investitori e imparare da player affermati. Ma il traffico sta iniziando a muoversi in entrambe le direzioni, con gli investitori che affollano gli ecosistemi emergenti come la regione Emilia-Romagna in Italia per fare rete, conoscere start-up, acceleratori e funzionari governativi del posto". Così sul magazine californiano "Gentry" che Bologna Today ha riassunto e tradotto.

"U.S. Market Access" con sede nella Silicon Valley ha recentemente organizzato per Reichert e un gruppo di altri investitori dell 'Bay area', che ospita numerose start-up e società internazionali specializzate in tecnologia. Una visita in Emilia-Romagna, un viaggio che ha unito "la cucina e la cultura di una delle regioni più vivaci d'Italia decisamente orientata al futuro, basti pensare all'automotive (Lamborghini, Ferrari, Ducati), al manufatturiero (Tetra Pac) e un fiorente centro universitario".

"In Italia, abbiamo incontrato imprenditori che stanno affrontando le opportunità a livello locale, ma che hanno anche un potenziale globale - come la meccanica per la produzione, un nuovo approccio alla scoperta di sostanze o materiali", riflette Reichert. “Quando rimani nella Silicon Valley, puoi entrare in una routine parlando con le stesse persone, spesso a un livello molto superficiale. Ma quando spendi una settimana per visitare un'altra parte del mondo, incontrando imprenditori, visitando aziende locali di successo e condividendo prospettive con i colleghi, dalla colazione alla cena, ascolti, impari e pensi in modo diverso, e costruisci nuove deliziose relazioni ”.

Una parte fondamentale del viaggio in Emilia-Romagna, si legge "è stata quella di vedere alcune società della regione in azione. I tour degli stabilimenti di produzione, tra cui Tetrapac e Ducati, hanno mostrato tra l'altro un alto livello di automazione e raffinatezza tecnologica e poi le diverse star-up "sanitarie e che si occupano di produzione tramite stampa 3D".

Quindi "Il viaggio in Emilia-Romagna è stato un vero toccasana", afferma Ronald Weissman, membro del Consiglio di amministrazione dell'Angel Capital Association. "Quando unisci un governo regionale molto motivato, un forte team sul campo, che promuove l'imprenditorialità (con la propria presenza nella Silicon Valley) e un piano regionale ben eseguito per promuovere l'innovazione, hai qualcosa di molto speciale".

Il collega investitore Shashi Kumar afferma che i tempi sono maturi perché le parti interessate possano familiarizzare con la regione. "Ha sicuramente bisogno degli investitori della Silicon Valley per capitalizzare alcune grandi tecnologie di base".

Reichert concorda affermando: “Sono rimasto stupito da ciò che ho imparato in Emilia-Romagna. Sapevo di trovare alcune grandi case automobilistiche, ma non apprezzavo pienamente la portata della tecnologia avanzata, le catene di approvvigionamento e la competenza sulla penetrazione del mercato globale in più settori. Sono rimasto colpito dalle conoscenze e dalla raffinatezza tecnologica degli imprenditori che abbiamo incontrato. Ciò che manca, sfortunatamente, è molta esperienza imprenditoriale e un ampio sistema di supporto che può facilitare l'acquisizione dei clienti, l'acquisizione di talenti e finanziamenti. Il sistema di supporto nella Bay Area è il vantaggio senza pari della Silicon Valley. "

"Mentre molti occhi si sono già concentrati su Germania, Paesi Bassi e vari paesi nordici, l'Italia rimane in qualche modo una gemma nascosta - osserva Mike Dovbish, direttore esecutivo di Nutrition Capital Network, che ha lavorato come scout per investitori strategici globali nel settore alimentare per più di un decennio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Musica per le orecchie di persone come Giovanni Anceschi, presidente di ART-ER, un consorzio incentrato sulla promozione della crescita sostenibile della regione Emilia-Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento