Bilancio, fondi per le periferie: "Investimenti rivolti ai bisogni dei cittadini"

Prima variazione al bilancio di previsione del Comune di Bologna. L'assessore Conte: "Il Comune si allinea alla legge finanziaria - varata dopo l'approvazione del budget di Palazzo D'Accursio - e procede sulla strada della riduzione del debito

Nodo periferie. La prima variazione al bilancio di previsione del Comune di Bologna porta con se' lo stanziamento dei fondi per il Piano periferie, che Palazzo D'Accursio anticipa con risorse proprie dopo lo stallo che si e' venuto a creare nei mesi scorsi: si tratta di circa 18 milioni di euro.

Nel complesso, la variazione che arriverà in aula lunedì ammonta a circa 29 milioni euro: "Risorse innovative per i servizi e investimenti tutti rivolti ai bisogni dei cittadini", sottolinea l'assessore al Bilancio, Davide Conte. In particolare, segnala Conte, con questa variazione il Comune si allinea alla legge finanziaria (varata dopo l'approvazione del budget di Palazzo D'Accursio) e procede sulla strada della riduzione del debito.

La novità più grossa è legata al "Piano Periferie"

"La principale novita' arrivata dall'ultima legge finanziaria- continua l'assessore- e' relativa al finanziamento del Piano periferie, che noi anticipiamo come da accordi Governo-Anci: oltre 18 milioni". Inoltre, "una novita' rispetto agli anni passati riguarda le economie generate dall'estinzione del debito. Ridurlo non ha solo un valore aggiunto per le generazioni future - rimarca l'assessore - ma ha anche un impatto positivo sul bilancio attuale, derivato dalla riduzione delle spese in conto capitale e in conto interessi. Una cosa da spiegare al Governo nazionale", punge Conte. 

Due milioni di euro per nuove assunzioni 

Queste economie "permettono di rafforzare il Comune proprio in alcuni suoi elementi infrastrutturali interni e trasversali", aggiunge l'assessore, elencando altre cifre tra quelle che compongono la variazione: due milioni per nuove assunzioni; 1,3 milioni per l'adeguamento dei contratti; 800.000 euro per i sistemi informatici. C'e' poi un milione e mezzo per gli alunni disabili, "che era gia' stato finanziato a bilancio- ricorda Conte- ma che rientra nella politica generale generata dalla riduzione del debito". Se l'approvazione di questa prima 'manovra' e' prevista per lunedi', "nei prossimi giorni incontreremo i sindacati e il mondo delle imprese e del terzo settore- aggiunge l'assessore- per discutere la seconda variazione, relativa al nuovo welfare per famiglie e giovani". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Focolai covid a Bologna: l'attenzione si sposta all' ex hub di via Mattei

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

Torna su
BolognaToday è in caricamento