Giuseppe Mengoni tra Bologna e Milano: le carte "ritrovate" del Palazzo della Cassa di Risparmio in Bologna

A 190 anni dalla nascita dell’architetto Giuseppe Mengoni, Intesa Sanpaolo restituisce alla pubblica fruizione i documenti sulla costruzione del “Palazzo di Residenza” di Carisbo, edificato fra 1868 e 1877

Si terrà domani, mercoledì 6 febbraio alle ore 17.30, presso la Sala dei Cento del Palazzo di Residenza di Carisbo in via Farini 22 l’incontro sul tema “Giuseppe Mengoni tra Milano e Bologna. Le carte ‘ritrovate’ del palazzo della Cassa di Risparmio in Bologna”.

All’evento parteciperanno Gianguido Sacchi Morsiani, Presidente Cassa di Risparmio in Bologna; Barbara Costa, responsabile Archivio storico di Intesa Sanpaolo; Anna-Maria Guccini, direttrice Archivio Giuseppe Mengoni; Giancarlo Roversi, giornalista e scrittore; e Ornella Selvafolta, storica dell’Architettura Politecnico di Milano.

Organizzato da Carisbo in collaborazione con l’Archivio Storico (Direzione Arte, Cultura e Beni Storici) di Intesa Sanpaolo, l’incontro sarà l’occasione per presentare al pubblico un nucleo documentario in parte inedito riguardante il Palazzo della Sede, progettato dall’Architetto Giuseppe Mengoni e realizzato fra 1868 e 1877. Un ritrovamento che si inserisce all’interno di un’operazione di più ampia portata volta al recupero e tutela dell’Archivio della Cassa di Risparmio in Bologna.

Pur focalizzato sulla storia della sede bolognese di Carisbo, l’appuntamento intende mettere in correlazione e dialogo le fonti delle rispettive città per gettare una luce nuova su una stagione stilistica della storia dell’architettura che ha interessato l’intero paese e di cui Mengoni è stato protagonista.

Il filo rosso che unisce Milano e Bologna nell’opera di Giuseppe Mengoni è particolarmente evidente se si considerano le soluzioni progettuali apprestate per la piazza del Duomo di Milano e per la sede della Cassa di Risparmio in Bologna. I palazzi porticati della piazza milanese presentano indubbi punti di contatto con l’edificio bolognese: nell’organizzazione delle facciate, nella scansione dei piani dalla strada all’attico, nelle sottolineature ornamentali e, soprattutto, nell’elaborazione e applicazione di un linguaggio neorinascimentale che costituisce elemento distintivo dell’architettura mengoniana.

Disegnati e realizzati a pochissimi anni di distanza, i due palazzi, pur nella loro individualità, possono effettivamente essere studiati quali esempi affini di una progettazione e di una cifra stilistica che hanno rappresentato il volto dell’Italia unita e ne hanno qualificato gli interventi architettonici e urbanistici più significativi sul territorio nazionale.

Al Presidente di Carisbo, Sacchi Morsiani - nel sottolineare la magnificenza del Palazzo, realizzato in un periodo in cui la miseria dilagava - piace ricordare un particolare, forse sconosciuto a molti: l’architetto Mengoni o chi realizzò materialmente le effigi marmoree dello scalone di accesso al piano nobile, volle scolpire una piccola rana come simbolo per esorcizzare la miseria di quei tempi.

Nel corso dell’incontro, che si inserisce nelle iniziative legate alle celebrazioni mengoniane 2015-2019, sarà altresì presentato un video che ricostruisce la storia del Palazzo attraverso i documenti d’Archivio.

Inoltre, proprio a partire dal 6 febbraio, giorno dell’evento, i documenti “ritrovati” del Palazzo saranno resi disponibili on line sul sito dell’Archivio storico di Intesa Sanpaolo (https://asisp.intesasanpaolo.com); sullo stesso sito si potranno consultare anche i verbali del Consiglio di Amministrazione della Cassa dal 1837 al 1945.

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento