DDL Mercato del Lavoro: nuovo sciopero Cgil a Bologna

Sit-in davanti la Prefettura, lavoratori agguerriti: "Punitiva la scelta del Governo di porre la fiducia a una legge che riduce drammaticamente i sussidi e mantiene tutte le tipologie precarie nate col Governo Berlusconi'

Nuovo sciopero indetto dalla Cgil bolognese, che, oggi 27 giugno, torna in piazza per ribadire assoluta "contrarietà nei confronti del Disegno di legge in materia di lavoro all'attenzione del Parlamento e contestualmente - sottolinea il sindacato in una nota- si ritiene punitiva nei confronti dei lavoratori la scelta del Governo di porre la fiducia'.
In forma di dissenso, al via sit-in dei lavoratori aderenti dalle ore 16 (disertazione delle ultime due ore di lavoro) davanti la Prefettura in piazza Roosevelt.

DDL SUL LAVORO INIQUO. Senza appello la condanna cigiellina su una legge che reputa "controproducente perché non combatte la precarietà, specie dei giovani, perché mantiene tutte le tipologie precarie nate con il Governo Berlusconi. Nè universalizza le tutele in caso di perdita del lavoro, anzi riduce drammaticamente la durata dei sussidi (chi andava in mobilità aveva fino a 48 mesi di sostegno, con la nuova legge ne avrà solo 18) e non li estende a chi oggi ne è escluso".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento