Magneti Marelli, Cisl: "Bilancio positivo, assunzioni e premio di risultato"

Aumenti produttivi e incrementi occupazionali nel gruppo FCA che nel territorio bolognese si sono concretizzati, nel corso del 2015, con 40 stabilizzazioni a tempo indeterminato e l'erogazione di un premio di risultato"

Un anno di "svolta il 2015 per il gruppo FCA, un trend positivo che interessa anche i lavoratori della Magneti Marelli di Crevalcore e di Bologna. Aumenti produttivi, erogazione dei premi e incrementi occupazionali nell'intero gruppo FCA che nel territorio bolognese si sono concretizzati, nel corso del 2015, con 40 stabilizzazioni a tempo indeterminato - 20 a Bologna e 20 a Crevalcore - e l'erogazione di un premio di risultato, in busta paga nel mese di febbraio".

Questa la fotografia scattata da Fim Cisl, che spiega come l'elemento retributivo per efficienza di stabilimento, che verrà erogato a Crevalcore, ammonta a 1.200 euro al 5° gruppo professionale, 1.320 euro al 4° e al 3° gruppo professionale e 1.620 euro al 2° e al 1° gruppo professionale. L'importo è legato al nuovo sistema WCM (World Class Manufacturing) inserito nel contratto FCA (un sistema che lega qualità ed organizzazione del lavoro), incrociato con il recupero ed efficienza del sito produttivo. Per quanto riguarda lo stabilimento di Bologna le quote sono le stesse, il calcolo è stato invece fatto sulla media degli stabilimenti Marelli.
A questo si aggiunge l'elemento retributivo di redditività (legato agli indicatori di bilancio dell'intero gruppo Magneti Marelli Automotive) che porterà ad ogni lavoratore una quota pari a  330 euro annuali, erogazioni trimestrali in aprile, luglio ed ottobre.

"Siamo molto soddisfatti - dichiara Massimo Mazzeo delegato Fim Cisl a Crevalcore - dei risultati che sono stati raggiunti. Questo premio nasce dall'incrocio qualità ed organizzazione del lavoro con recupero dell'efficienza. Il premio di redditività, poi, ha permesso di conseguire risultati maggiori rispetto ai classici incrementi salariali in paga base collegati all'inflazione".
"Come Fim Cisl - dichiara Roberta Castronuovo, segretaria Fim Cisl Area metropolitana bolognese - abbiamo sottoscritto il rinnovo del contratto FCA convinti che questo nuovo modello contrattuale basato anche sulla partecipazione, per noi elemento sempre fondamentale, potesse dare una copertura contrattuale ai lavoratori e, tramite premi fissi e variabili, un'adeguata copertura retributiva. Finalmente anche in Magneti Marelli viene così riconosciuta la retribuzione variabile legata agli obiettivi e ai grandi sforzi che i lavoratori stanno affrontando per garantire la competitività che,come sappiamo, è molto forte nel settore automotive". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento