Lavoro, invalidi e categorie protette: l'aeroporto Marconi cerca personale per ufficio merci

Si richiede disponibilità immediata

L'Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna cera FFM - addetti ufficio operativo merci. La Fast Freight Marconi SpA, società interamente controllata da Aeroporto di Bologna, è il cargo handler agent di riferimento sullo scalo di Bologna.
Fast Freight Marconi SPA rende disponibili tutti i servizi necessari per assistere ogni tipologia di merce con i più elevati standard di qualità sicurezza ed affidabilità. Tutti i servizi sono erogati in conformità alle leggi ed ai regolamenti di settore secondo protocolli operativi controllati anche dal Gestore Aeroportuale.

Ricerchiamo un/a addetto/a per l’Ufficio Operativo Merci - riservato categorie protette l.68/99 – con contratto a tempo determinato, part-time. L’offerta, ai sensi della legge 68/99, è riservato alle categorie protette. Invia curriculum. 

Requisiti

Diploma scuola media superiore, buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta, buona conoscenza dei sistemi Microsoft e del pacchetto office, disponibilità di lavoro a turni h24, residenza/domicilio nell’area di Bologna o immediate vicinanze. 

Competenze maturate

Abitudine ad operare in situazione di forte stress, buona capacità di individuazione e soluzione dei problemi, buona capacità di sintesi, buona predisposizione al lavoro di squadra, preferibile conoscenza dei processi aeroportuali. 

Si richiede disponibilità immediata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: allagamenti e smottamenti, fiumi esondati e oltre 300 persone evacuate

  • I Mercatini di Natale a Bologna: il calendario 2019

  • Maltempo: massimi livelli di allerta a Budrio, Castel Maggiore e Malalbergo, salvata coppia

  • Maltempo Bologna, emesso il nuovo bollettino meteo: è ancora allerta, piogge fino a notte

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Dipendenti infedeli colpiscono Hera, furto da mezzo milione di euro sulle bollette

Torna su
BolognaToday è in caricamento