Reddito di Cittadinanza, a Bologna si cercano 40 Navigator

Si occuperanno di raccogliere le proposte di lavoro da offrire ai percettori del reddito

Mentre stanno arrivando ai beneficiari le prime risposte dell'Inps alle richieste del reddito di cittadinanza, inizia anche la selezione di chi si occuperà di fornire le ormai note tre alternative lavorative ai beneficiari del sussidio.

I 'Navigator' saranno suddivisi su base provinciale, in proporzione al numero di domande pervenute nel territorio. Per la città metropolitana di Bologna sono 40 le figure che cerca l'Anpal -agenzia nazionale per le politiche attive. L'offerta di lavoro, che prevede la sottoscrizione di un contratto di collaborazione, è vincolata a una graduatoria territoriale e a una prova di ammissione.

Reddito di cittadinanza: dove e come presentare la domanda a Bologna

L’incarico di collaborazione avrà durata fino al 30 aprile 2021 e un compenso lordo annuo pari a euro 27.338,76 (ventisettemilatrecentotrentotto/76), oltre euro 300,00 (trecento/00) lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese per l’espletamento dell’incarico, quali spese di viaggio, vitto e alloggio.

Tra i requisiti di ammissibilità c'è quello della laurea magistrale/specialistica (qui il bando completo). Le domande dovranno essere inviate entro l'8 maggio 2019 alle 12. Per iscriversi occorre essere registrarsi al sistema Inps oppure creare una identità digitale attraverso il sistema Spid. Non sarà possibile presentare più di una candidatura, e nella domanda deve essere specificata la provincia nella quale ci si deve candidare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Esce di strada, l'auto finisce nel canale: c'è un morto

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento