Lavoro, il Comune anticipa il piano assunzioni: è l'effetto "Quota 100"

Dirigenti cercansi. Per l'amministrazione è necessario dare copertura a otto posizioni

Dirigenti inpensione o in procinto di andarci. E' l'egffetto "Quota 100", la possibilità di uscire dal lavoro quando la somma dell'età anagrafica e quella degli anni di contributi versati dal lavoratore è almeno pari a 100. L'amministrazione comunale deve quindi far fronte alla manzanza di personale, anticipando così la programmazione triennale 2020-2022 e il Piano assunzioni 2020.

"Nel 2019 vi sono state numerose cessazioni di personale dirigente- si legge nella delibera di Giunta- anche a seguito della entrata in vigore della legge 28 marzo 2019 numero 26", cioè la norma che contiene Quota 100. Inoltre, altri pensionamenti si "aggiungeranno nel corso del 2020, riducendo in maniera significativa- continua la delibera- il numero peraltro già esiguo di dirigenti, in rapporto al numero complessivo dei dipendenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di conseguenza, per l'amministrazione è necessario dare copertura "prioritariamente" a otto posizioni: servono due dirigenti sia per il dipartimento Cultura e Promozione della città che per il comparto amministrativo-gestionale; gli altri quattro incarichi si riferiscono all'Avvocatura comunale, all'unità Gestione viabilità, al dipartimento Urbanistica, Casa e Ambiente e infine all'area Sicurezza urbana integrata. Per la Giunta dunque è "opportuno, per assicurare il regolare funzionamento dei servizi interessati dalle predette cessazioni, procedere quanto prima ad attivare le procedure selettive per dare copertura alle relative posizioni", poichè si tratta di ruoli dirigenziali "di notevole importanza e di forte impatto sull'organizzazione comunale". Di conseguenza, "rinviare l'attivazione delle procedure di copertura- si legge in delibera- potrebbe comportare il rallentamento della realizzazione di obiettivi di rilievo previsti nei documenti di programmazione approvati". (dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bollettino Covid Bologna 18 maggio: vicini a zero casi, ma ancora 4 morti | GRAFICI E DATI, COMUNE PER COMUNE

Torna su
BolognaToday è in caricamento