Tavolo di confronto su Radio Città del Capo: "Al momento no rischi occupazionali. Comune la volontà di salvaguardare"

"Esito positivo", per l'amministrazione comunale, del summit odierno coordinato dal ministro al Lavoro per discutere della situazione dell'emittente radiofonica

Si dice soddisfatta l'amministrazione comunale dell'esito del tavolo tavolo di confronto che si è svolto oggi sulla situazione di Radio Città del Capo.

Al summit, coordinato dall’assessore al Lavoro Marco Lombardo, erano presenti il presidente del cda di Netlit srl Renato Truce, il direttore responsabile di Radio Città del Capo Riccardo Tagliati, il fiduciario di redazione Giovanni Stinco, la coordinatrice dei palinsesti di network Chiara Colasanti e Stefano Mazzetti in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna.

Una nota di palazzo D'Accursio fa sapere che "al momento non ci sono rischi occupazionali e c’è la comune volontà di salvaguardare Bologna come centro di produzione e di informazione". Dal confronto odierno, inoltre, riferiscono ancora dal Comune è emersa "la disponibilità delle parti ad incontrarsi in sede per confrontarsi sul piano industriale e sul piano editoriale entro il 28 gennaio. Fino a quel momento le parti si asterranno dal produrre comunicati stampa in autonomia . Non c’è, al momento, volontà di ridurre gli spazi di informazione locale a partire dalla rimessa in onda, come fino al 31 dicembre 2019, delle trasmissioni “Plancton” e “Tempo Reale” con l’aggiunta di contenuti multimediali."
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Incidente sulla A13: camion esce di strada e "disperde" centinaia di stecche di sigarette di contrabbando

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

  • "Appropriazione indebita": sequestrati 100 immobili a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento